Napoli - Nuovo seminario sulle agevolazioni per le imprese confiscate o sequestrate alla criminalità organizzata: 15 marzo 2018

Si terrà a Napoli il 15 marzo 2018 il secondo dei 4 seminari su "Imprese sequestrate o confiscate alla criminalità organizzata", lo strumento del Ministero dello Sviluppo Economico (MiSE)che sostiene programmi di investimento e sviluppo delle aziende sottratte alle organizzazioni mafiose o che acquistano o affittano imprese sequestrate o confiscate.

L'incentivo è gestito dal MiSE - Direzione generale per gli incentivi alle imprese - DGIAI con l’assistenza tecnica di Invitalia, che ha supportato la progettazione dell’impianto normativo-procedurale dello strumento agevolativo e affianca le fasi di attuazione della misura.

Leggi tutto

Transparency International - Il progetto Active Local Citizens for an Accountable Europe

L’Unione Europea finanzia una vasta gamma di progetti volti a migliorare la qualità della vita di tutti noi. Monitorare affinché i fondi stanziati siano spesi in modo trasparente e responsabile ci permette di non veder svanite risorse importanti per il nostro futuro. L’UE fornisce finanziamenti a progetti e programmi in diversi settori come lo sviluppo urbano, quello agricolo e rurale, le politiche marittime e della pesca, l’occupazione e inclusione sociale, ricerca e innovazione, aiuti umanitari. Oltre il 76% del bilancio UE è gestito in collaborazione con le amministrazioni nazionali e regionali, attraverso i Fondi strutturali e d’investimento. Si tratta di una grossa fetta che necessita di esser monitorata, per diminuire le possibilità di sprechi o frodi.

Il progetto Active Local Citizens for an Accountable Europe ha l'obiettivo di promuovere la partecipazione attiva dei cittadini alla formazione di decisioni di interesse pubblico a livello locale, nazione e dell’Unione Europea. Vuole responsabilizzare i cittadini locali, mettendoli a conoscenza dei loro diritti e doveri in qualità di cittadini europei.

L’obiettivo del progetto è quindi duplice. Da una parte sensibilizzare su ciò che l’Unione Europea può fornire per rafforzare la cittadinanza attiva, con un occhio puntato sui temi dell’anticorruzione e della trasparenza. Dall’altra vuole consentire ai cittadini di impegnarsi in attività di monitoraggio locali che rendano più trasparente il processo di spesa dei fondi europei e più responsabili i decisori locali.

Leggi tutto

I prossimi appuntamenti

 

Roma - Contromafie: 2-4 febbraio 2018

Dopo 3 anni torna a Roma, CONTROMAFIE, che, sin dalla sua prima edizione nel 2006, ha sempre  rappresentato un momento di confronto tra le Istituzioni e la società civile responsabile, un luogo di dialogo e di presa di posizione, uno spazio nel quale si potesse definire il possibile a partire dall’esistente.

Così immaginiamo anche la quarta edizione, che si svolgerà a Roma dal 2 al 4 febbraio e che vedrà ancora una volta protagonista il movimento antimafia, trasversalmente rappresentato dalle associazioni alle realtà della cooperazione, dal mondo della scuola e dell’università, cittadini di ogni età e professione, tutti tenuti insieme da un filo rosso: avere a cuore la lotta alle mafie e alla corruzione e usare le proprie energie e il proprio impegno per agire il cambiamento necessario .

Presentazione Contromafie_2/4_febbraio_2018

Programma completo

Programma serale 

Leggi tutto

 

Arriva l’Indice di Percezione della Corruzione 2017: 21 febbraio 2018

Transparency International, la più grande organizzazione a livello globale contro la corruzione, ha tenuto la 23esima edizione annuale dell’Indice di Percezione della Corruzione (Corruption Perceptions Index – CPI) il 21 Febbraio 2018 alle ore 19.00. Quest’anno l’Indice di Percezione della Corruzione di Transparency International sembra darci una buona notizia. L’Italia infatti migliora la sua posizione in classifica, arrivando al 54° posto nel mondo su 180 Paesi analizzati, con un punteggio di 50 su 100. Anche in questa edizione del CPI, Nuova Zelanda e Danimarca si confermano nelle prime posizioni.
 

Savona - La riforma del codice antimafia e pratiche cooperative di riuso dei beni confiscati: 19 gennaio 2018

Camera di Commercio Riviere di Liguria, Alleanza delle Cooperative Italiane, con il patrocinio dell'Università degli Studi di Genova, organizzano l'incontro pubblico dal titolo "La riforma del codice antimafia e pratiche cooperative di riuso dei beni confiscati". All'iniziativa prenderà parte, tra gli altri, il ministro della Giustizia, Andrea Orlando.

“La Camera di commercio Riviere di Liguria sostiene e condivide il progetto di Alleanza delle Cooperative Liguri che istituisce un percorso per la legalità in impresa, finalizzato alla prevenzione delle infiltrazioni mafiose e ad una più diffusa ed omogenea applicazione delle innovative disposizioni normative”, è quanto è stato sottolineato dal presidente della Camera di commercio, Luciano Pasquale.

Il Protocollo di legalità sottoscritto tra Ministero degli Interni e Alleanza delle Cooperative Italiane ha dato vita in Liguria a quattro presìdi di legalità territoriali, ai quali partecipano sindacati, imprenditori, funzionari pubblici, osservatori sulla cooperazione ed ispettori del lavoro, allo scopo di monitorare i singoli territori ed accompagnare le imprese ad aderire al protocollo nazionale di legalità.

Leggi tutto

Programma_ Agire la legalità_19_01_2018

More Articles...