Pistoia - Nasce la rete territoriale BILL Biblioteca della Legalità: pagine e parole per crescere liberi: 4 marzo 2020

  • Stampa

Per diffondere la cultura della legalità e della giustizia tra le giovani generazioni attraverso la promozione della lettura si è sviluppato da qualche anno il progetto nazionale della Biblioteca della Legalità. La modalità operativa del progetto ruota attorno alla costituzione di una Biblioteca della legalità (BILL) territoriale, condivisa da più soggetti pubblici e/o privati, che collaborano alla costituzione, promozione e circolazione della collezione di libri adatta ai giovani.

In questo orizzonte si colloca adesso “BiLL Rete Pistoia”, la prima Biblioteca della Legalità a costituirsi in Toscana, grazie a un patto territoriale tra enti che hanno, tra i motivi fondanti, i temi della trasparenza e della legalità, che insistono sull’importanza del valore di un senso comune di appartenenza, di un agire civico per la costituzione di una Biblioteca della legalità.

Assieme alla Biblioteca San Giorgio, capofila della Rete BILL, sottoscrivono il Patto territoriale la Fondazione Caponnetto, nata per proseguire l'opera del giudice portando avanti la lotta contro criminalità organizzata, la Camera di Commercio di Pistoia, da anni impegnata in attività di diffusione della Cultura della Legalità nel territorio provinciale, in particolar modo con iniziative rivolte agli studenti, agli imprenditori e ai cittadini e l'associazione Amici della San Giorgio, da sempre in prima fila sui temi della partecipazione, della cittadinanza attiva e della condivisione del valore della Biblioteca come spazio di socialità consapevole

La presentazione e sottoscrizione del patto si terrà mercoledì 4 marzo alle 17, presso l’Auditorium della Biblioteca San Giorgio. 

BILL Biblioteca della Legalità