News

Transparency International Italia - Newsletter marzo 2020

E' on line la newsletter di marzo di Transparency, che pur lavorando a distanza, resta sempre unita nella lotta alla corruzione come nella lotta al Coronavirus.

Puoi collegarti e ascoltare quanto comunque si sta facendo - come si fa di questi tempi - con una call.

Di seguito i punti della newsletter:

Vogliamo il Parlamento!

L’emergenza sanitaria e sociale causata dalla drammatica epidemia di Covid-19 mette a dura prova la tenuta democratica del Paese. Le misure restrittive sono importanti per gestire l’emergenza sanitaria, ma chiediamo che il Parlamento riprenda le sue attività, perché tutelare la rappresentanza democratica è importante soprattutto in situazioni di crisi.

Settore privato
Iniziamo il percorso tra gli SDGs delle Nazioni Unite con il n° 16 “Pace, Giustizia e Istituzioni solide” che ha tra i propri obiettivi l’esplicito contrasto alla corruzione.
 
Registro dei beneficiari effettivi: i nostri commenti al testo del decreto
Il tema dei beneficiari effettivi è di fondamentale importanza per la lotta alla corruzione si a livello nazionale che internazionale. Conoscere il titolare effettivo significa sapere chi sia o chi siano i reali proprietari di un’attività economica per contrastare efficacemente riciclaggio ed evasione fiscale, e quindi per salvaguardare la libera e sana concorrenza di mercato tra imprese.
 
Monitorappalti
Anche i lavori sulla metro di Cagliari risentono del Coronavirus, come tutte le attività che in questo momento non sono prioritarie, ma noi continuiamo a monitorare la situazione. 
 
Whistleblowing
Chiudiamo il mese di marzo con oltre 690 adesioni al nostro servizio WhistleblowingPA che supporta le pubbliche amministrazioni nella gestione delle segnalazioni.

Rinviata la Giornata della Memoria e dell'Impegno prevista il 21 marzo a Palermo

Per motivi di sicurezza sanitaria e per i rischi causati dalla presenza del Coronavirus sul territorio nazionale Luigi Ciotti e Leoluca Orlando hanno deciso di comune accordo di spostare al 23-24 ottobre l'appuntamento della “Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie”, manifestazione che è giunta alla 25esima edizione e che si sarebbe dovuta svolgere nel capoluogo siciliano il 21 marzo.

“La città di Palermo, come ogni anno, era pronta per accogliere al meglio con grande cura e in spirito di condivisione e solidarietà la presenza di migliaia di persone. Ma sarà pronta altrettanto ad ottobre per fare memoria ed esprimere gratitudine alle vittime innocenti delle mafie abbracciando i loro familiari”. Lo dichiarano Don Luigi Ciotti, presidente nazionale di Libera e il Sindaco di Palermo, Leoluca Orlando.   “Anche la nuova data - concludono Luigi Ciotti e Leoluca Orlando - sarà una occasione per sottolineare l'importanza della cultura della legalità, della responsabilità che ha coinvolto e coinvolge insieme società civile e istituzioni”.

Leggi tutto

Pistoia - Nasce la rete territoriale BILL Biblioteca della Legalità: pagine e parole per crescere liberi: 4 marzo 2020

Per diffondere la cultura della legalità e della giustizia tra le giovani generazioni attraverso la promozione della lettura si è sviluppato da qualche anno il progetto nazionale della Biblioteca della Legalità. La modalità operativa del progetto ruota attorno alla costituzione di una Biblioteca della legalità (BILL) territoriale, condivisa da più soggetti pubblici e/o privati, che collaborano alla costituzione, promozione e circolazione della collezione di libri adatta ai giovani.

In questo orizzonte si colloca adesso “BiLL Rete Pistoia”, la prima Biblioteca della Legalità a costituirsi in Toscana, grazie a un patto territoriale tra enti che hanno, tra i motivi fondanti, i temi della trasparenza e della legalità, che insistono sull’importanza del valore di un senso comune di appartenenza, di un agire civico per la costituzione di una Biblioteca della legalità.

Assieme alla Biblioteca San Giorgio, capofila della Rete BILL, sottoscrivono il Patto territoriale la Fondazione Caponnetto, nata per proseguire l'opera del giudice portando avanti la lotta contro criminalità organizzata, la Camera di Commercio di Pistoia, da anni impegnata in attività di diffusione della Cultura della Legalità nel territorio provinciale, in particolar modo con iniziative rivolte agli studenti, agli imprenditori e ai cittadini e l'associazione Amici della San Giorgio, da sempre in prima fila sui temi della partecipazione, della cittadinanza attiva e della condivisione del valore della Biblioteca come spazio di socialità consapevole

La presentazione e sottoscrizione del patto si terrà mercoledì 4 marzo alle 17, presso l’Auditorium della Biblioteca San Giorgio. 

BILL Biblioteca della Legalità

 

More Articles...