News

"Due bandi camera di commercio per imprese, scuole e musicisti": Matera

Idee, progetti e percorsi da attivare o consolidare per coinvolgere il movimento delle imprese e i giovani sulle opportunità aperte dal ruolo che Matera svolgerà come capitale europea della cultura per il 2019 e per gli anni a venire, saranno al centro di bandi con borse di studio a favore degli studenti “Officine 2019: il laboratorio crea(t)tivo per Matera 2019” e “Premio Matera 2019 per la cultura della legalità e dell’etica”promossi dalla Camera di commercio nell’ambito delle attività a sostegno dell’economia locale. Contenuti e finalità delle iniziative saranno illustrati dal presidente della Camera di commercio, Angelo Tortorelli, nel corso di una conferenza stampa convocata per venerdì 27 febbraio, alle 9.45, presso la sede dell’Ente. L’iniziativa fa seguito alla positiva esperienza effettuata dalla città di Genova, capitale europea della cultura 2004, e a una intesa sottoscritta fra le due Camere. Nel corso della conferenza stampa sarà illustrato anche un altro progetto legato al Premio “Libero Grassi’’ promosso dallo sportello “Legalità” della Camera di commercio di Palermo e da Confcommercio Imprese per l’Italia nazionale. L’iniziativa è incentrata sul tema della legalità di impresa e  coinvolgerà  imprese e mondo della scuola. Il progetto si svolgerà in collaborazione con il Conservatorio “Egidio Romualdo Duni’’ di Matera. Interverrà il direttore della istituzione musicale Piero Romano.

I bandi sono disponibili sul sito www.mtcamcom.it

 

 

 

 

"L’Albo di Legalità per le cooperative in Prefettura", 27 febbraio 2015 - Taranto

Protagonisti di questa importante iniziativa sono la Confcooperative assieme alla LegaCoop e alla A.G.C.I. riunite nella sigla ACI

L’Unione Confcooperative Provinciale di Taranto ha presentato il 27 febbraio, in conferenza stampa, presso la “Sala Monfredi” della Camera di Commercio, il nuovo Protocollo di Legalità; erano presenti il presidente di Confcooperative Provinciale Taranto, Carlo Martello, Antonio Bongiovanni per la Cooperativa “Prisma” e i rappresentanti delle cooperative tarantine “Crescere”, “Airone”, “La Vela”, “DAST” e “Domus”.

Leggi tutto

"La mafia delocalizza in Veneto ": 19 febbraio 2015, Padova

Quinta regione in Italia per operazioni finanziarie sospette; decima per beni confiscati alla
criminalità; operazioni di riciclaggio quadruplicate; casi di usura più che raddoppiati. Questo lo
spaccato (dati al 2013) che emerge da «Mafie e criminalità in Veneto», ricerca di Unioncamere del Veneto presentata presso la Camera di Commercio di Padova da Fernando Zilio, presidente Unioncamere del Veneto e Cciaa patavina, Roberto Tommasi, referente regionale dell’Associazione Libera contro le Mafie, il giornalista Antonio Selvatici e Nando dalla Chiesa, presidente onorario Libera.

La ricerca è stata realizzata nell’ambito del Protocollo d’Intesa tra Unioncamere del Veneto e Libera, sottoscritto nel febbraio 2012 e rinnovato nel 2014, al fine di sviluppare forme di collaborazione per una più efficace realizzazione d’iniziative destinate alla diffusione della cultura della legalità ed al contrasto alle infiltrazioni mafiose.

 Comunicato stampa UR Veneto

More Articles...